Quella carovana per Santa Tecla


 14,00

Spese di Spedizione
Gratuite:Consegna in 4/10 giorni lavorativi
€ 5,50:Consegna in 24/72 ore
Descrizione

Uno spaghetti western nel Regno delle Due Sicilie. 1861, la Calabria
è in preda al caos: l’Unità d’Italia procede tra violenze e soprusi. Un
gregge di pecore è in viaggio attraverso la Sila. Alla guida del gruppo
di pastori c’è un ex ufficiale borbonico, soprannominato il Capitano, al
quale il potente barone Don Aloia ha affidato, dietro lauto compenso,
500 pecore che dovranno servire a sfamare l’esercito piemontese che
ha invaso il Sud d’Italia. Un’impresa non priva di pericoli. La carovana
deve raggiungere Santa Tecla, un piccolo borgo nei pressi di Salerno.
Ma non tutto fila liscio e in un crescendo drammatico, ricco di colpi
di scena, il Capitano e il suo giovanissimo aiutante, il pastore Ziriù,
saranno coinvolti in un’avventura durante la quale verranno travolti,
loro malgrado, dalla follia della guerra, tra agguati e sparatorie, immersi
nella natura selvaggia della Sila, con un finale pieno di sorprese.

Scheda Tecnica
Autore
Massimo Conti
Pagine
135
ISBN
9788831361248
Lingua
Italiano
Lo trovi in
Autore

Massimo Conti è laureato in sociologia. Ha pubblicato per ARAS Edizioni i
due romanzi di viaggio Traversine. 50 chilometri a piedi, da Fano a Urbino, lungo
la ferrovia Metaurense, da cui è stato tratto il racconto radiofonico coprodotto
dal Teatrodelleisole e Radio 3 e Il mare non ti parlerà. Un pellegrinaggio laico: la
costa marchigiana dal San Bartolo alla Sentina attraverso il Conero. Quest’ultimo
selezionato dall’assessorato cultura della Regione Marche quale romanzo
d’interesse regionale. Ha scritto racconti e reportage per la rivista on line
Filobus66 diretta dal poeta Marco Ferri. Pubblica nel 2016, per Affinità Elettive
Editore, Nelle Marche c’erano gli Etruschi. Le Marche e i marchigiani al cinema. Le
battute più divertenti. e-mail: massimoconti.mc@libero.it

 

Carrello