Il rumore dell’inverno di Luciana Quattrini

Il rumore dell’inverno di Luciana Quattrini

Un cacciatore trovato morto all’alba e una pista che sembra
seguire gli intrecci tra malavita organizzata e traffico illecito
di rifiuti. Il commissario Rodi intuisce che quell’indagine può
portarlo lontano, rischiando in prima persona.
Gli interrogativi si accumulano, così come i protagonisti di
questo giallo: chi era veramente la vittima, Renzo Paladini,
sciupafemmine, che si permette di perdere al gioco senza intaccare
il suo conto corrente? E il vecchio Alfredo Sarti, che
l’ha trovato senza vita, che segreto nasconde? Poi, Soledad
e Vanessa, in fuga da un passato di miseria che continua a
minacciare la loro vita e quella di Rubens, il figlio di Vanessa.
Senigallia è avvolta dalla nebbia, spazzata dalla bora
che raggela la riviera. L’inverno incombe e spinge verso
l’intimità della casa. La concitazione della stagione estiva
è ormai lontana. La spiaggia è deserta, battuta dalle
mareggiate.

prima di copertina
Luciana Quattrini vive e lavora a Senigallia. Ha pubblicato
con Prospettiva Editrice di Civitavecchia altri due gialli: La
disciplina del mare (2010) e Adriatico-gli occhi del Puma
(2012). Ha scelto di ambientare le sue storie a Senigallia,
la sua città, dipingendo le debolezze e i vizi degli uomini
con una sorta di complice ironia, riconoscendo negli altri i
suoi stessi caratteri.