View Gallery

Antonio Abati. Un poeta satirico nella Senigallia del Seicento, di Elena Turchi

104
10

Descrizione

Elena Turchi

Antonio Abati

Un poeta satirico nella Senigallia del Seicento

Il poeta satirico Antonio Abati di Gubbio è ad oggi ancora poco conosciuto; calcò le corti italiane ed europee dove fu molto apprezzato fino ad aggiudicarsi la stima dell’Imperatore Ferdinando III d’Austria-fratello dell’Arciduca Leopoldo. Dopo un lungo girovagare e dopo aver conosciuto ed influenzato suoi illustri contemporanei come Salvator Rosa, e potenti uomini del suo tempo, finì i suoi giorni a Senigallia. Il libro ripercorre, con dovizia di particolari, le varie tappe della vita di un uomo grazie a dei documenti inediti che svelano il suo legame con Senigallia e con la Granduchessa Vittoria Della Rovere sua munifica benefattrice.